Make your own free website on Tripod.com


Thomas S. Eliot

Home
Giuseppe Ungaretti
Silvya Plath
Charles Bukowski
Ezra Pound
Rainer M. Rilke
S. Quasimodo
Dylan Thomas
Arthur Rimbaud
Dino Campana
Thomas S. Eliot
Allen Ginsberg
Bertolt Brecht
V. Majakovskij
Wystan H. Auden

 

 

 

In questa desolata spelonca fra i monti

Nella fievole luce della luna, l'erba fruscia

Sulle tombe sommosse, attorno alla cappella

C'è la cappella vuota, dimora solo del vento.

Non ha finestre, la porta oscilla,

Aride ossa non fanno male ad alcuno.

soltanto un gallo si ergeva sulla trave del tetto

Chicchirichì chicchirichì

Nel guizzare di un lampo. Quindi un'umida raffica

Apportatrice di pioggia

 


 

Thomas Stearns Eliot

 

 

Di famiglia agiata, il padre è direttore di una fabbrica di mattoni e la madre discende da un’antica famiglia del Massachusetts, Eliot già a dieci anni mostra interesse per la poesia (le sue poesie sono stampate sulla rivista della scuola). Nel 1906 si s’iscrive all’Harvard University dove studia francese, tedesco, letteratura inglese, storia medievale e storia della filosofia. Nel frattempo, s’interessa di Dante e legge la Divina Commedia, segue un corso sui poeti metafisici e incontra Conrad Aiken un poeta che gli resterà amico per tutta la vita. Inoltre, legge saggi di Arthur Symons e rimane colpito dalla poesia di Jules Laforgue. Grazie alla lettura di The spirit of Romance di Ezra Pound scopre poi i provenzali e gli stilnovisti. Nel 1911 s’iscrive alla Sorbona e qui rimane per un certo periodo fino a quando rientra a Harvard per conseguire il dottorato in filosofia. Nel giugno 1914, conclusa l’università, passa prima per Parigi e in seguito, in Agosto, grazie a una borsa di studio, si stabilisce a Londra al Merton College di Oxford per seguire un anno di studi. Nella primavera del 1915 incontra Vivienne Haigh-Wood che sposerà il 26 giugno successivo. In autunno due sposi prendono in affitto una camera nella casa di Bertrand Russel e Eliot per far fronte ristrettezze economiche sopravvenute, il padre, infatti, disapprovando la sua scelta di proseguire la carriera accademica gli rifiuta ogni aiuto economico, è costretto ad accettare un lavoro come insegnante. Successivamente, grazie all’interessamento della famiglia della moglie entrerà, come impiegato nella Lloyds Bank dove rimarrà per nove anni. Nello stesso tempo, Eliot è nominato vice direttore della rivista "The Egoist" in cui lavora Ezra Pound nella sezione letteraria. Nel 1917 esce la sua prima raccolta di poesia Prufrock e altre osservazioni, nel 1919 e 1922 rispettivamente, Poesie e La terra desolata. Dal 1923 è direttore della rivista “The Criterion” poi della casa editrice Faber and Faber, mentre nel 1927 Eliot riceve la cittadinanza inglese e si converte all’anglicanesimo (nel 1933 si trasferirà a Londra nella parrocchia della St. Stephen's Churc, anglo-cattolica, e diverrà Vicar's Warden, la più alta posizione di un laico nella chiesa). E’ di questo periodo anche l’interessamento di Eliot per il teatro che si concretizza con la produzione di alcuni saggi e alcuni lavori quali, Assassinio nella cattedrale, La riunione di famiglia, Cocktail party, L’impiegato di Fiducia e Il grande statista.
Nel 1948 Eliot è insignito del premio Nobel per la letteratura.

 


 

torna alla home